Articolo 17 Agenda dello sciatore “Tutela sanitaria”

17 – TUTELA SANITARIA

17.1 – NORME GENERALI

I partecipanti alle varie competizioni inserite nei calendari federali, oltre a essere tesserati FISI per la stagione agonistica corrente, devono ottemperare alle disposizioni contenute nei decreti ministeriali del 18/02/1982 e 28/02/1983 per la tutela sanitaria dell’attività sportiva agonistica e del DM del 24/04/2013, e successive modifiche ed integrazioni, per la tutela sanitaria dell’attività sportiva non agonistica.

17.2 – ATTIVITA’ SPORTIVA AGONISTICA

Sono considerati agonisti, ai sensi del DM del 18/02/1982, tutti i partecipanti a competizioni dei calendari federali.
Per accedere agli accertamenti sanitari, gli atleti devono presentare alle strutture sanitarie della Regione di residenza secondo le rispettive normative regionali (ASL competente o altro Centro di Medicina dello Sport autorizzato dalla Regione), una richiesta scritta da parte della Società di appartenenza da cui risulti la qualifica di agonista. Tali richieste possono essere anche collettive.

17.3 – TABELLA ETA’ MINIMA ACCESSO ATTIVITA’ AGONISTICA

Per età di inizio dell’attività agonistica si intende il compimento, nell’anno solare in corso, dell’età minima indicata

DISCIPLINA ETÀ

Freestyle 10; Slittino 10; Combinata Nordica 10; Salto Speciale 10; Biathlon 11; Sci Alpino 12; Snowboard 11; Sci Carving 11; Sci d’Erba 11; Sci Fondo e Skiroll 12; Sci di Velocità 15; Sci Alpinismo 15; Skeleton 14; Bob 15

17.4 – IDONEITA’ SPORTIVA AGONISTICA

17.4.1 – BOB – SKELETON – SLITTINO

Accertamenti previsti: visita medica, esame urine, elettrocardiogramma a riposo, esame neurologico, elettroencefalogramma nel corso della prima visita.

17.4.2 – BIATHLON

Accertamenti previsti: visita medica, esame urine, elettrocardiogramma a riposo e dopo sforzo, esame spirometrico, esame otorinolaringoiatrico con audiometria.

17.4.3 – SCI ALPINO

Gare FIS – tutte le specialità
Gare FISI – Discesa Libera e Super Gigante, a partire dalla categoria Aspiranti, con l’esclusione delle categorie Allievi e Ragazzi
Accertamenti previsti: visita medica, esame urine, elettrocardiogramma a riposo e dopo sforzo, esame spirometrico, esame neurologico, elettroencefalogramma nel corso della prima visita.
AVVERTENZA: Poiché l’esito dell’elettroencefalogramma deve essere trattenuto dal centro medico visitatore, si consiglia l’atleta di conservare l’originale o copia autentica da esibire in caso di visite successive presso centri di medicina dello sport diversi da quello di prima visita.

Gare FISI – Sci alpino: Slalom Speciale, Slalom Gigante
Accertamenti previsti: visita medica, esame urine, elettrocardiogramma a riposo e dopo sforzo, esame spirometrico, esame neurologico.
N.B.: alle gare di Super Gigante delle sole categorie Allievi e Ragazzi possono partecipare anche atleti in possesso dell’idoneità medica riferita solo a Slalom Gigante e Slalom.

17.4.4 – FREESTYLE – SCI D’ERBA – SNOWBOARD – TELEMARK

Accertamenti previsti: visita medica, esame urine, elettrocardiogramma a riposo e dopo sforzo, esame spirometrico, esame neurologico.
N.B.: alle gare di Super Gigante delle sole categorie Allievi e Ragazzi possono partecipare anche atleti in possesso dell’idoneità medica riferita solo a Slalom Gigante e Slalom.

17.4.5 – SCI DI VELOCITA’ – SALTO – COMBINATA NORDICA

Accertamenti previsti: visita medica, esame urine, elettrocardiogramma a riposo e dopo sforzo, esame spirometrico, esame neurologico, elettroencefalogramma nel corso della prima visita.
AVVERTENZA: Poiché l’esito dell’elettroencefalogramma deve essere trattenuto dal centro medico visitatore, si consiglia l’atleta di conservare l’originale o copia autentica da esibire in caso di visite successive presso centri di medicina dello sport diversi da quello di prima visita.

17.4.6 – SCI DI FONDO/SKIROLL – SCI ALPINISMO

Accertamenti previsti: visita medica, elettrocardiogramma a riposo e dopo sforzo, esame delle urine ed esame spirometrico.

17.5 – TRAUMA CRANICO

Ogni atleta che subisce un trauma cranico commotivo deve sospendere l’attività sportiva praticata e sottoporsi a visita di controllo neurologica prima di riprenderla.

17.6 – VALIDITA’ IDONEITA’ MEDICA

L’idoneità sanitaria ha validità un anno solare dalla data di emissione e per le sole discipline indicate sul documento. Le Società sono invitate a dissociare il momento del tesseramento da quello della certificazione sanitaria, al fine di una migliore operatività dei centri medici.

17.7 – ATTIVITA’ SPORTIVA NON AGONISTICA

Sono da considerarsi gare a carattere esclusivamente promozionale, e come tali attività non agonistica: a) tutte le gare delle categorie Cuccioli, Baby, Super Baby e Baby Sprint;
b) le gare dei Giochi Sportivi Studenteschi nelle fasi precedenti a quella nazionale;
c) le gare promozionali non incluse nei calendari federali;

d) tutte le gare sociali.
Tutti i soggetti partecipanti alle gare di cui sopra devono essere in possesso del certificato di idoneità alla pratica sportiva di tipo non agonistico, rilasciato dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta, relativamente ai propri assistiti, dal medico specialista in medicina dello sport o dai medici della Federazione Medico Sportiva Italiana, sulla base del modello

dell’allegato C al D.M. 24/04/2013.
La certificazione ha validità annuale dalla data di emissione.

Follow by Email